Cosa mangiare all’estero – Bear Grylls, ci fai ridere!

Allora, dopo aver toccato la questione casa, passiamo all’annosa questione “cibo”. Cosa potete mangiare in UK?
Andiamo con ordine. Iniziamo a definire le varie situazioni.

1) Avete una cucina che potete usare a vostro piacimento: bene, siete salvi.
2) Siete ospiti: Auguri! Se poi siete persone che già in Italia mangiano poco o niente, solo cose fatte in una certa maniera e/o con determinati ingredienti, be’, buona fortuna!
Preparatevi una risposta davvero “polite” per giustificare al vostro padrone di casa il fatto che non mangerete nulla.

Dopodichè, supponiamo vogliate andare a mangiare fuori. Se amate McDonald (io non lo sopporto) siete praticamente salvi in qualsiasi parte del mondo vi troviate. (Grazie Elo per questa perla, ndr)

Altrimenti ci sono due regole base:

  1. MAI, MAI E POI MAI andare a mangiare in un ristorante italiano! Perfino gli Inglesi dicono che la cucina dei ristoranti italiani fa schifo e non assomigli per nulla all’originale!
  2. Ordinare il caffè è fortemente sconsigliato. Se lo fate sarà a vostro rischio e pericolo. In Spagna mi sembrava di bere acqua sporca e  qui in UK, pure. Fate vobis!

Se volete un consiglio, mangiate i prodotti del posto, specialmente in paesi che hanno un minimo di storia culinaria (tipo Francia e Germania, sulla Spagna stendiamo un pietoso velo, è il posto dove ho mangiato peggio). Consiglio bis: portatevi un dizionario, altrimenti fate come me, che vi ritrovate il bollito (che detesto) quando invece ero straconvinta di aver ordinato carne alla griglia.

Qui in Inghilterra, invece, che pullula di ristoranti etnici, vi consiglio di puntare su questi. Così sarà come girare il mondo. A tal proposito vi consiglio il sito www.teaggio.com fatto da una coppia che sta sperimentando le cucine disponibili a Londra!
Buon appetito!

1 comment on “Cosa mangiare all’estero – Bear Grylls, ci fai ridere!

Leave a Reply