Devi sapere che puoi vincere. Devi pensare che puoi vincere. Devi sentire che puoi vincere. (Sugar Ray Leonard)

Io non so cosa passa nella testa dei miei pazienti atleti mentre gareggiano, se sanno cosa e dove e’ il traguardo. Se sanno cosa significa vincere, se sanno che per fare ciò devono arrivare primi. Se volete la mia opinione, qualcosa hanno capito.

Chissà se Twiggy ha seguito il consiglio di S. R. Leonard e sapeva che lui il Derby l’avrebbe vinto, nonostante non fosse uno dei favoriti ne’ uno dei “big”. E ha corso proprio una bella gara.
Credo che io fossi più nervosa dell’allenatore. Un mio paziente in finale, con i big….
Per carita’, io sono li’ solo a controllare che siano idonei a gareggiare e se si fanno male a prestargli soccorso. Non voglio prendermi meriti, pero’ e’ un cane che conosco, uno dei miei “preferiti”. Purtroppo un altro (numero 5, Urban Road) e’ stato sfortunato ad essere messo in trap 5 dove non ha mai corso ed e’ arrivato penultimo, ma lui era un altro che speravo vincesse.

A breve dovrei cambiare lavoro e purtroppo non seguirò più questi campioni. Ed e’ una delle poche cose che mi dispiace lasciarmi alle spalle.
Ma questo e’ stato un bel modo per concludere l’avventura

Molti di questi cani adorano correre. Si riconoscono subito quali sono felici di essere li’ e chi invece vorrebbe essere su un divano a ronfare. Quasi tutti mi riconoscono anche se non sono stata allo stadium per un po’ e mi fanno un sacco di feste quando arrivano al controllo pre-gara. Alcuni sono così felici che vogliono essere controllati due volte.

Quando finiscono la loro carriera agonistica vanno in pensione (di solito intorno ai 4-5 anni, ma qualcuno gareggia fino a 6, altri vanno in pensione prima perché “scarsini”) e vengono adottati come pet.

Vi consiglio di guardare il filmato, non perché ci sono io (infatti sono praticamente invisibile) ma per il mio paziente.

Well done Twiggy!

Leave a Reply