Do you miss Italy?

NO, NO, NO! (detta alla Anacleto del film la spada nella roccia).

E’ una domanda che mi fanno spesso qui in UK: “Do you miss Italy?” ossia se mi manca l’Italia, la mia famiglia e i miei amici.
Allora andiamo con ordine.

FAMIGLIA: mi manca, ovviamente, ma sono più felice ora che sono indipendente economicamente. Ci sentiamo su Skype e per il momento va bene così.

L’ITALIA/LA MIA CITTA’ NATALE: ecco questa non mi manca per un piffero. Al 99% i miei concittadini mi stanno sulle palle (ricordo una mia amica delle superiori che mi disse: “Sono proprio onorata di essere tua amica, sai?” “Perchè?” chiesi io “Perchè tu odi tutti, quindi se tu mi reputi simpatica devo essere proprio una persona speciale!” mi ha fatto troppo ridere, ma, onestamente, lei è A PRESCINDERE dalla mia opinione una persona speciale!). Non ho bei ricordi legati alla mia hometown grazie a questi “splendidi” personaggi e concittadini, quindi, personalmente, quella non è più “casa mia”. Io non “torno a casa”, vado “a trovare i miei parenti ed i miei amici”. Punto.

I MIEI AMICI: ecco, questa voce è più sentita. Mi mancano un sacco. Mi manca non essere lì con loro. Per vedere l’anello di fidanzamento di una cara amica, per ritrovarsi e spettegolare con loro. Per fare due chiacchiere o due risate. Per cercare di tenere unito il gruppo. Per sapere le ultime disavventure/avventure amorose dei “due scapoli d’oro”. Grazie a Facebook so il 90% di quello che succede, ma è come vederli attraverso uno spesso vetro, tipo quello che si vede nei telefilm polizieschi, dove un lato puoi vedere, mentre dall’altro c’è uno specchio.

E, tanto per mettere le cose in chiaro, mentre qui splende il sole, a Varese piove. 🙂

2 comments on “Do you miss Italy?

Leave a Reply