Il concetto di medico veterinario nell’immaginario collettivo.

Già che sono qui, a prepararmi psicologicamente per l’espatrio, volevo chiarire un concetto.

Spiegazione del lavoro del Medico Veterinario.

A tutti quelli che chiedono se serve una laurea, direi che la dicitura “Medico” davanti alla parola “Veterinario” risponde già da sè.

Passiamo a qualcosa di un po’ più “difficile” da capire.

Pofferbacco, è anche difficile per me da spiegare!

Cercherò di spiegarmi ponendovi una domanda: perchè per una visita dietologica -in cui si paga solo il lavoro concettuale del medico, ossia il tempo sprecato e/o speso sui libri dal soggetto- le persone sono disposte a spendere 150€, mentre per una visita veterinaria, 40€ sembrano una rapina a mano armata?

Obiezione popolana n°1:
Eh, ma la visita dietologica è fondamentale.
FALSO. Di un dietologo si può anche far a meno.


Obiezione popolana n°2:
Eh, ma l’uomo è più “importante” (e dove sta scritta ‘sta fesseria?, ndr).
VERO/FALSO: Se la pensi così, non prenderti un animale, se non la pensi così, allora devi essere pronto a prendertene cura nella buona e nella cattiva sorte.

Perchè è così difficile da capire?
Sicuramente la maggior parte di noi fa il nostro lavoro con passione (anche se fa grandi animali, il veterinario ispettore, ecc), ma credo che questo discorso vale anche per un Medico Umano.
Allora perchè lui può chiedere un adeguato compenso e noi no?

All’estero ci sono anche le infermiere veterinarie (in UK da 60 anni!!!!!!!). Gli ospedali veterinari sono più moderni e puliti dei nostri “umani” italiani.

Quindi, perchè il lavoro del medico veterinario è così sminuito? Qualcuno me lo spieghi!

Se avete un animale, la prossima volta che andate dal vostro medico veterinario, pensate a questo post.

A tutti quelli che obiettano che noi dovremmo lavorare gratis perchè “amiamo gli animali” lancio una provocazione:

Lavorerò gratis, quando anche i chirurghi plastici lo faranno.
 

Leave a Reply