Indovina chi ci scrive.

Ieri ero a casa in ferie e avevo un piano: andare al negozio di biglietti augurali, andare a fare la spesa e in 20 minuti essere di nuovo a casa.

Sebbene fossi già al corrente della passione inglese per i biglietti augurali, alla fine sono rimasta un’ora (sì un’ora!!!) nel negozio di biglietti e gadgets.
A parte i soliti biglietti che trovate anche in Italia (compleanno, Natale e simili), qui si va nello specifico!
Biglietti per il 1° Natale del bebè o per il “nostro primo Natale insieme”. O per la mamma dalla figlia. O a mamma e papà da figlia e genero. O da figlio e nuora. O da nonna a nipote e “moroso”. Non ci potevo credere!!

Ma quelli che mi hanno fatto più sorridere erano quelli “per il gatto” o “per il cane” o “dal cane” o “dal gatto”. In effetti pochi giorni fa avevo visto il calendario dell’avvento per cani e gatti (come per i bambini).

So che alcuni storceranno il naso, perchè sembra di antropomorfizzare gli animali e bla bla bla, ma io l’ho trovato significativo di dove l’animale sia collocato nelle famiglie Inglesi. Esattamente in mezzo, anzi, è egli stesso un membro della famiglia. Così come i figli o i nipoti.

Bello, questo sì che è Natale

PS no, ai miei gatti non gli ho preso il calendario dell’avvento!

2 comments on “Indovina chi ci scrive.

Leave a Reply